Quale è l’investimento previsto per un impianto geotermico?
A parità di superficie l’installazione di un impianto geotermico ha costi paragonabili a quelli di un impianto di riscaldamento tradizionale di qualità gasolio, metano o GPL. Non bisogna poi dimenticare che con un impianto geotermico si potrà, oltre che riscaldare la casa, produrre acqua calda sanitaria e rinfrescare l’abitazione d’estate.

I risparmi realizzati sono reali ?
I risparmi legati ad un impianto di riscaldamento geotermico sono certamente reali visto che il sistema necessita dell’energia gratuita del terreno per funzionare.Per convincersene è sufficiente confrontare i costi di consumo con le diverse fonti di energia disponibili: gasolio, metano, GPL e geotermia. Per un tale confronto vi rimandiamo alla sezione ‘risparmio’ del sito.In linea generale il risparmio realizzato è di circa il 60% rispetto agli altri sistemi di riscaldamento.

Il riscaldamento geotermico richiede l’intervento di specialisti?
Sì. L’installazione dei sistemi di riscaldamento geotermico richiede l’intervento di imprese specializzate che, conoscendo alla perfezione questa tecnologia, possono controllare e garantire la qualità dei materiali.

E se in futuro volessi passare ad un altro tipo di impianto di riscaldamento ?
Utilizzando un impianto ad acqua calda all’interno della propria abitazione, sarà possibile cambiare sorgente di energia in ogni momento.


Che superficie di terreno è necessaria per installare un impianto geotermico ?
I processi tecnologici moderni permettono di ottimizzare lo spazio disponibile. A titolo di esempio sarà necessario prevedere un terreno di circa 120 m² per una superficie abitabile da riscaldare di 100 m². Alternativamente si può adottare la soluzione di sonde geotermiche verticali che vanno a cercare l’energia tra 70 e 100 m di profondità.
Bisogna considerare circa 1,2 m² di zona di captazione per ogni m² da scaldare.

L’impianto è in totale sicurezza ?
Assolutamente sì. La geotermia sfrutta da un lato l’energia naturale della terra e dall’altro l’energia elettrica per il trasferimento di questa energia all’interno dell’abitazione. In casa il sistema di riscaldamento sfrutta l’acqua del rubinetto mentre all’esterno le sonde sono riempite di liquido frigorifero atossico o acqua con antigelo. Non vi è dunque nulla di pericoloso nell’impianto.
Nessun liquido infiammabile, nessun rischio di esplosione, nessun odore…la geotermia è sicurezza a tutti i livelli.

L’impianto necessita di una manutenzione regolare ?
Questo tipo di impianto di riscaldamento non necessita di manutenzione specifica. L’assenza di combustione evita la pulizia delle polveri e delle canne fumarie. Inoltre il sistema impiantistico all’interno della casa funziona a circuito chiuso e quindi non sarà necessario caricare l’acqua che circola ad esempio nel pavimento radiante.
Un sistema sicuro che non necessita di manutenzione specifica.

Un’energia veramente gratuita e rinnovabile ?
L’energia prodotta dal terreno è in effetti un’energia totalmente gratuita ed inesauribile. Questa esiste allo stato naturale nel suolo, regolarmente rinnovata dall’apporto del vento, del sole e della pioggia. In quanto proprietari del vostro terreno siete quindi proprietari della vostra sorgente di energia. Solamente l’installazione di un sistema di raccolta e di regolazione di questa energia rappresenta un investimento, e questo, una volta sola. Il riscaldamento geotermico rappresenta quindi una possibilità economica ed efficace di sfruttare l’energia rinnovabile che la terra produce.
Per 4 kW necessari al vostro riscaldamento, 1 solo kW è da pagare.

Il riscaldamento è assicurato durante tutto l’inverno ?
La terra immagazzina, qualunque sia la temperatura esterna, una quantità notevole di energia, molta di più di quella necessaria per una casa. Tale energia è sempre rinnovata dal sole e dalla pioggia. Pertanto è sufficiente scegliere un sistema prestante e ben adattato alla vostra abitazione perché possiate godere di questa energia tutto l’anno. Conformemente ai regolamenti tecnici in vigore, il nostro sistema copre il 120% del vostro fabbisogno, tutti i giorni dell’anno.
Molto utilizzato in Germania e Svizzera, il riscaldamento geotermico è perfettamente adatto a climi rigidi.

Il riscaldamento geotermico è efficace solo nelle regioni con un clima temperato; nelle altre regioni, invece, esso rappresenta una soluzione complementare?
No. Qualunque sia il clima, lo scorrimento delle acque piovane, il sole e il vento fanno del suolo una formidabile riserva di energia. Grazie alla sua densità, la terra assorbe e trattiene, anche in inverno, una quantità di calorie che è possibile utilizzare con una resa ottimale. I sistemi di riscaldamento geotermico funzionano in qualsiasi periodo dell’anno e in tutte le regioni della Francia, anche ad alta quota, e sono molto diffusi anche in Belgio, in Svizzera e in Germania. Il dimensionamento degli impianti tiene sempre conto delle condizioni climatiche del luogo di residenza. A titolo indicativo, una casa di 120m², a 700 m di altitudine nel dipartimento della Haute-Loire (dove il clima è piuttosto rigido), è riscaldata con meno di 30 € al mese, inclusa l’acqua calda sanitaria.

E’possibile rinfrescare la casa in estate?
In estate è possibile rinfrescare la propria abitazione grazie al pavimento radiante. L’acqua che vi circola verrà infatti raffreddata tra 18° e 20°, il che consente di rinfrescare la casa. Un semplice dispositivo d’inversione di ciclo all’interno della pompa di calore permette tale opzione.
Caldo d’inverno, fresco d’estate, il confort tutto l’anno.

Cosa è possibile piantare nel giardino ?
I sensori geotermici sono generalmente posati ad una profondità tra i 50 e i 60 cm. É quindi perfettamente possibile piantare fiori, creare un orto oppure piantare piccoli arbusti nella zona interessata dalle sonde. Al contrario è necessario evitare di piantare grandi alberi le cui radici potrebbero danneggiare i sensori. Sarà poi necessario accertarsi che la zona di captazione non sia ricoperta da materiali duri (piastrelle, cemento) che impedirebbero lo scorrimento delle acque
Il giardino resta un giardino che potrà essere lavorato normalmente.

L’impianto di riscaldamento geotermico può essere installato in qualsiasi terreno?
Sì. Qualsiasi terreno “naturale” è adatto, purché l’area di captazione non sia attraversata da passaggi d’acqua. Va detto solo che i terreni rocciosi necessitano di un letto di sabbia di protezione. Il sistema di captazione è efficace anche se posto al di sotto di zone di passaggio (viale di accesso), purché non ricoperte da materiali duri. Se le sonde geotermiche sono interrate alla giusta profondità, il passaggio di animali sul prato o di macchinari agricoli non rischia di danneggiarle. É comunque possibile aumentarne la profondità di posa.

Il pavimento radiante è il sistema più confortevole ?
Studi recenti dimostrano l’efficienza ed il comfort di un sistema a pavimento radiante a bassa temperatura, grazie ai progressi delle tecniche utilizzate dai fabbricanti e sopratutto all’isolamento ben più efficace. Grazie a questo migliore isolamento, la temperatura a terra è sempre confortevole e oggi non esiste più il problema delle ‘gambe pesanti’ essendo la temperatura del massetto molto dolce, solamente 3 °C in più di quella ambiente.
Inoltre all’interno della casa l’aria non è mai secca, i pavimenti non sono mai freddi ed i muri sono liberi per poter ammobiliare e decorare la casa a vostro gusto.
Il pavimento radiante è il miglior sistema di distribuzione della temperatura all’interno di una abitazione.


É possibile installare un impianto di riscaldamento geotermico in una casa esistente ? E in questo caso possono essere utilizzati i termosifoni già predisposti?
Questo tipo di riscaldamento si adatta bene sia alle costruzioni nuove che alle ristrutturazioni. L’unica differenza sarà legata al sistema di riscaldamento interno. Termosifoni oppure pavimento radiante a seconda dei lavori che intendete realizzare. Nel caso in cui si intenda mantenere i termosifoni sarà necessario che il sistema esistente venga dimensionato per acqua a bassa temperatura.
Sul nuovo o sulla ristrutturazione, la geotermia funziona con le stesse prestazioni.

Come viene prodotta l’acqua calda sanitaria ?
Un impianto di riscaldamento geotermico può assicurare la produzione di acqua calda sanitaria per i bisogni di tutta la famiglia. Grazie al calore generato dall’impianto, sono sempre disponibili 300 litri di acqua calda.
Acqua calda in casa vostra, per tutti i vostri bisogni.